Studio SwiSCI

Studio a lungo termine condotto in tutta la Svizzera sulle persone mielolese

L’obiettivo dello studio SwiSCI (Swiss Spinal Cord Injury Cohort Study) consiste nel registrare la situazione sociale e sanitaria delle persone colpite da lesioni spinali, dalla prima riabilitazione fino alla vita quotidiana nella società. Lo studio viene eseguito in quattro centri per persone colpite da lesioni spinali: il Centro svizzero per paraplegici di Nottwil, il Centre de Réadaptation Sion, il Centro di paraplegia della clinica universitaria Balgrist e la REHAB Basel.

Su cosa si indaga?

Nell’ambito dello studio SwiSCI indaghiamo su come si evolve lo stato di salute delle persone colpite da lesioni spinali dopo la prima riabilitazione e quali fattori influenzano la vita successiva. I risultati dello studio intendono contribuire a ottimizzare l’assistenza medica e le condizioni sociali delle persone con lesioni spinali, consentendo loro di continuare la loro vita in modo sano.

Come si svolge lo studio?

Lo studio inizia circa quattro settimane dopo la lesione spinale. Innanzitutto vengono raccolti dati sulla persona, sulla gravità della lesione, sullo stato di salute e sulla situazione domestica. In seguito i partecipanti ricevono un questionario sul loro comportamento in fatto di salute, sui disturbi e sulla situazione lavorativa e familiare. Nello studio facciamo inoltre confluire misurazioni cliniche, per esempio la pressione del sangue, la forza muscolare, la mobilità articolare e la funzione polmonare.

Le rilevazioni vengono ripetute quattro settimane dopo la lesione e nuovamente dopo 12 e 24 settimane, a seconda della durata della riabilitazione, nonché al momento delle dimissioni dalla clinica.

Per riconoscere le correlazioni tra la fase iniziale della prima riabilitazione e il successivo stato di salute, tutti i partecipanti vengono invitati a rispondere ai sondaggi SwiSCI ambulatoriali anche dopo la conclusione della prima riabilitazione.